domenica 20 ottobre 2013

Titanic, violino venduto per 1 milione di euro

Lo strumento acquistato all'asta. Un cimelio del Titanic può valere tanto, tantissimo, soprattutto se è stata tra gli ultimi ad arrendersi al mare. Il violino di Wallace Hartley, direttore dell'orchestra che continuò a suonare mentre il transatlantico si inabissava il 15 aprile del 1912, è stato venduto all'asta per l'incredibile cifra di 900 mila sterline (oltre 1 milione di euro).
Lo ha annunciato la casa d'aste Henry Aldridge & Son, che ha curato la vendita il 19 ottobre a Londra spiegando che lo strumento è stato acquistato da «un collezionista britannico» che ha fatto la sua offerta per telefono.
Mentre il Titanic stava affondando, la sua orchestra continuo a suonare. Il violino del direttore Wallace Hartley venne ritrovato in

domenica 13 ottobre 2013

Modifica Theta

La presentazione della "Modifica Theta" di Fabio Chiari e Lapo Androsoni a Cremona Mondomusica 2013. Suona il M. Nicolae Tudor con un violino Fabio Chiari modificato. Il filmato riproduce integralmente la conferenza svoltasi a Cremona nella Sala Amati, sulla modifica Theta. Il finale col piccolo concerto di Nicola Tudor è una chicca di interpretazione moderna di una musica eterna.


giovedì 3 ottobre 2013

Chi era Nicolò Paganini?

Ritratto di Paganini
eseguito da Delacroix nel 1832

Lo racconta un capitolo del nuovo libro di Filippo Facci, “Misteri per orchestra”

Filippo Facci, da “ilpost

Prima bisognerebbe spiegare che cos’è davvero un violino e perché è considerato il sovrano degli strumenti musicali: bisognerebbe spiegarlo anche se una risposta esauriente non c’è. Si dice che abbia una versatilità unica, che possa imitare indifferentemente il pianto di un bambino o il raglio di un asino, che nient’altro possa produrre melodie di così lancinante bellezza: ma sono risposte che paiono ogni volta insufficienti. La genesi del violino già la dice lunga. Il più vecchio strumento mai costruito venne fabbricato dal cremonese Antonio Amati nel 1564 ed è conservato all’Ashmolean Museum di Oxford; nello stesso museo è conservato anche il violino più famoso, il Messiah, costruito da Antonio Stradivari centocinquant’anni dopo e ancor’oggi perfetto perché non è stato suonato praticamente mai. Sin da subito, quando fu inventato all’inizio del Cinquecento, il violino attirò le ire e gli amori riservati a ciò che è destinato a sovvertire le cose: si cercò di snobbarlo e di liquidarlo come uno strumento da saltimbanchi, un ambiguo e secondario accompagnamento delle danze a cui preferire la viola o il violoncello o il liuto. Poi, però, quando la regina di Francia Caterina de’ Medici lo sdoganò nel bel mondo, si cominciò addirittura a temerlo.
La Chiesa lo mise al bando e

sabato 4 maggio 2013

Musicista suona il violino durante chirurgia al Cervello


Roger Frisch di Plymouth, che era stato un maestro di concerto per 30 anni, cominciò ad avere difficoltà a suonare le note sul suo violino. Quando i medici gli diagnosticato un tremore essenziale, una condizione che si verifica quando il cervello inizia a inviare segnali anomali ai muscoli, è stato sottoposto ad una procedura per riparare il disturbo. Come Frisch ha  suonato le note, i medici sono stati in grado di sincronizzare gli elettrodi che sono stati impiantati nel suo cervello. Come l'impianto emette un basso grado di impulsi elettrici, segnali errati provocati da tremori essenziali sono annullati.

Guarda il video:

sabato 27 aprile 2013

Concorso Internazionale di Violino Leopold Mozart

Finale ad Amburgo
Il 28 Aprile è l'8° August Leopold Mozart Violin Competition. In un finale emozionante, il vincitore è stato determinato dai quattro finalisti del Venerdì sera.

Dal 17 ° Aprile hanno gareggiato più di 40 giovani artisti internazionali tra i 16 ei 29, in un totale di quattro giri di gara per il premio di 10.000 euro, Mozart e altri premi per un valore complessivo di circa 30.000 euro. Il concerto dell'orchestra dei vincitori associato con l'Orchestra della Radio di Monaco diretta da Bruno Weil Presidente onorario del Congresso presso il parco di 28 Aprile. Quest'anno per la prima volta

sabato 30 marzo 2013

ll Violino di Albert Einstein


Albert Einstein
La Storia

Il legame tra Einstein e la musica è molto forte.

La madre di Albert Einstein, Pauline, era una pianista di talento e, questo aspetto risultò molto rilevante ai fini dell’entusiasmo con il quale il piccolo Albert si avvicinò alla musica.
All’età di 6 anni Einstein inizia a studiare il violino e, all’età di 13 anni eseguiva le prime sonate di Mozart. Da questo momento in poi non prenderà più lezioni di musica, ma continuerà a suonare il suo violino.
Quando si trasferì ad Aarau in Svizzera nel 1895 per completare la sua istruzione, dedicò molto del suo tempo alla musica, in particolare svolse un durissimo lavoro di studio sulla sonata in Sol maggiore per violino di Brahms, a seguito della

sabato 23 marzo 2013

5 motivi per insegnare il violino al Tuo bambino


Non è raro, sentire che i genitori vorrebbero che  i loro figli a imparassero a suonare strumenti musicali, quando sono molto giovani. Uno degli strumenti più selezionati che i genitori vogliono che il loro bambino impari a suonare è il violino!
Con tanti strumenti tra cui scegliere, ci si può chiedere perché tanti genitori hanno scelto di lasciare che i loro bambini imparino il violino. Se sei un genitore, e ancora ti stai chiedendo se i vostri figli dovrebbero prendere un violino, allora questo articolo fa per voi.
Imparare a suonare il violino aiuta in molte aree della vita, di diverso c'è solo l'apprendimento della musica. Qui ci sono 5 motivi per cui si dovrebbe lasciare che il vostro bambino impari a suonare il violino .
5 motivi per Let Your Kid saperne di Violino